m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Cile, camionisti in sciopero per maggiori tutele sulle strade. Da mesi va avanti la lotta dei Mapuche con blocchi e sit in (27/08/20 18:37)

In Cile, a partire dalla mezzanotte di oggi, il sindacato della Confederazione nazionale del trasporto merci (Cntc), che raggruppa le quattro confederazioni dei camionisti del Paese, ha iniziato uno sciopero nazionale. L'obiettivo è di fare pressioni sul governo per accelerare l'approvazione di una serie di leggi in materia di sicurezza in discussione nel Parlamento, dopo che nella regione dell'Araucania da diverse settimane sono aumentati gli attacchi incendiari ad autocarri e macchinari agricoli nell'ambito di un conflitto tra il gruppo etnico mapuche e le autorità statali. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Tercera, si registrano azioni di occupazione delle strade da parte dei camion in diverse strade del Paese, in particolare sull'autostrada Ruta 68 in direzione di Santiago, nella regione di Valparaiso, nel comune di Puerto Montt (regione di Los Lagos) e a Temuco (regione dell'Araucania). Parlando a radio Adn, il presidente della Cntc, Sergio Perez, ha riferito che la mobilitazione è "a tempo indeterminato", sottolineando tuttavia che l'occupazione delle strade andrà avanti "con prudenza e con il massimo rispetto per gli automobilisti, e i mezzi di soccorso, i camion con i medicinali non solo passeranno, ma li scorteremo per raggiungere la loro destinazione", ha dichiarato. Lo sciopero non ha visto l'adesione di tutte le confederazioni del sindacato. Quella dei proprietari di camion (Cndc) non ha aderito alla mobilitazione, e il suo presidente Juan Araya, ha definito la protesta un atto di "terrorismo". La decisione del Cntc di realizzare lo sciopero è giunta dopo che sabato una bambina di nove anni è rimasta gravemente ferita in un attacco incendiario contro un camion sul quale viaggiava, nella regione dell'Araucania, nel sud del Cile. A seguito dell'episodio, il sindacato aveva dato domenica al governo e al Congresso quattro giorni per elaborare con urgenza 13 iniziative di legge incentrate sulla sicurezza, minacciando la mobilitazione.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro