m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Regionali, questa la mappa delle alleanze del Prc (23/08/20 21:53)

Rifondazione Comunista sarà presente nelle imminenti elezioni regionali sostenendo e partecipando a liste unitarie, civiche di alternativa rossoverde ambientalista e antiliberista."Ovunque ci presentiamo in alternativa ai poli politici esistenti - si legge in una nota - che sulle questioni più rilevanti nelle politiche regionali rappresentano un partito trasversale dello smantellamento della sanità pubblica, della speculazione edilizia e della cementificazione, dell'esternalizzazione e taglio dei servizi pubblici. Il nostro impegno è stato quello di contribuire a livello regionale alla costruzione di quell'alternativa di sinistra che purtroppo non c'è ancora a livello nazionale". Questa la mappa delle proposte del Prc. In Veneto e Puglia il Prc presenta liste comuniste e di sinistra con candidati presidenti i compagni Paolo Benvegnù e Nicola Cesaria, entrambi del Prc. In Toscana il Prc ha lavorato intorno alla ricandidatura di Tommaso Fattori ottenendo uno schieramento che oltre coinvolge anche Potere al popolo e Sinistra Italiana e che vede la partecipazione attiva di intellettuali e attivisti dei movimenti.Nelle Marche ha sostenuto la costruzione dal basso di una lista di cittadinanza attiva che candida Roberto Mancini appoggiato convintamente insieme a Sinistra Italiana. In Campania raccogliendo l'appello di Stop Biocidio si è arrivati alla costruzione di una lista ambientalista e antifascista che candida un avvocato come Luca Saltalamacchia, impegnato sul piano nazionale e internazionale nelle vertenze ambientali, nella quale confluiscono realtà di movimento e partiti di sinistra come Rifondazione e Sinistra Italiana. In sintesi Rifondazione Comunista è presente in queste elezioni regionali promuovendo aggregazioni unitarie di sinistra e ambientaliste in alternativa ai poli esistenti con l'unica eccezione della Liguria dove si è "ritenuto doveroso sostenere le coerenti battaglie per la legalità e contro il partito del cemento di Ferruccio Sansa e quindi diamo indicazione di voto per il candidato presidente". "Nella campagna elettorale - continua la nota - metteremo al centro i temi della sanità pubblica, del lavoro e della lotta alla precarizzazione, dei servizi pubblici, della salvaguardia dell'ambiente e del paesaggio, dell'urbanistica e del diritto alla casa. Se si affrontano i temi concreti l'alternatività della sinistra rossoverde alle due destre diventa evidente".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro