m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Sono 212 gli attivisti ambientalisti uccisi nel 2019. Secondo Global Witness รจ una cifra record (29/07/20 08:23)

Almeno 212 attivisti ambientalisti sono stati uccisi nel 2019, cifra record secondo Global Witness. "In un momento in cui abbiamo particolarmente bisogno di proteggere il pianeta dalle industrie distruttive e dall'emissione di Co2, gli omicidi dei difensori dell'ambiente e della terra non sono mai stati così numerosi" dall'inizio del conteggio nel 2012, osserva la ong britannica. Leader indigeni, ranger responsabili della protezione della natura o attivisti ordinari. Il rapporto annuale pubblicato oggi supera il precedente record del 2017, in cui erano stati registrati 207 decessi. E come ogni anno "le nostre cifre sono quasi sicuramente sottostimate", avverte Global Witness. Nel 2019 la metà delle uccisioni è avvenuta in soli due paesi: la Colombia che con 64 vittime si posiziona bene in testa in America Latina, che rappresenta i due terzi di questo raccapricciante conteggio, e le Filippine con 43 morti. In entrambi i paesi, come nel resto del mondo, i rappresentanti delle popolazioni indigene (il 40% degli uccisi nel 2019) che vivono il più vicino possibile alla natura "subiscono un rischio sproporzionato di rappresaglie" quando combattono per difendere "le loro terre ancestrali".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro