m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Argentina, rinvenute oltre 400 schede negli uffici dell'intelligence su giornalisti e personaggi del mondo dello spettacolo (08/06/20 06:03)

Oltre 400 giornalisti argentini e stranieri che chiesero una accreditamento per i vertici ministeriali dell'Organizzazione mondiale del commercio (Wto) e del G-20, svoltisi a Buenos Aires nel 2017 e 2018, sono stati schedati dai servizi di intelligence durante la presidenza di Mauricio Macri, conclusasi lo scorso anno. I relativi dossier, che riguardano giornalisti di tv, radio, giornali e agenzia di stampa, fra cui sette giornalisti argentini dell'Ansa, sono stati rinvenuti di recente in una cassaforte da Cristina Caamano, commissario governativo dell'Agenzia federale di intelligence (Afi), ed hanno costituito materiale di una specifica denuncia per spionaggio. Insieme ad essi, ha riferito il portale di notizie Tiempo Argentino, Caamano ha trovato anche altri fascicoli riguardanti la schedatura di personalità argentine di politica, spettacolo, scuola, imprenditoria e società civile.Gli 007 dell'epoca hanno elaborato schede con informazioni personali, imprese di lavoro, e osservazioni di orientamento politico che venivano portate alla conoscenza del ministro dell'Interno, Patricia Bullrich. Dei giornalisti si formulavano rilievi del tipo "esprime posizioni sempre contro il governo", "mostra tendenze dietrologiche", "è vicino al peronismo", "milita in movimenti femministi ed è favorevole all'aborto legale". Dopo la denuncia presentata venerdì, domani saranno consegnate alla magistratura le prove a sostegno per aprire una istruttoria mirante a provare l'illegalità delle procedure utilizzate per la schedatura dei giornalisti.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro