m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Colombia, ancora un omicidio di attivisti sociali. Con la presidenza Duque il bilancio sale a 230 vittime (10/09/19 09:40)

Nulla sembra poter frenare gli omicidi di attivisti sociali di comunità in Colombia che annoverano ora un'altra vittima nel dipartimento di Caquetá, dove ieri è stato ucciso Yunier Moreno Jave, conosciuto leader comunitario del municipio di Cartagena del Chairá. Lo riferisce Radio Rcn di Bogotà. Oltre al suo impegno sociale a favore dei meno favoriti, precisa l'emittente, Moreno aveva anche mostrato interesse a candidarsi come consigliere comunale della sua città. Secondo una versione fornita da abitanti della zona, un commando pesantemente armato si è presentato al domicilio dell'attivista sociale, colpendolo mortalmente con almeno sei proiettili per poi darsi alla fuga. Secondo Camilo Gonzalez, direttore dell'Istituto di studi per lo sviluppo e la pace (Indepaz), da quando ha assunto il potere il presidente Ivan Duque (agosto 2018), 230 leader sociali sono stati uccisi in tutto il Paese.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro