m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Brasile, colpo di mano di Bolsonaro: rimpasto della Commissione sui morti e desaparecidos (01/08/19 15:11)

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha sostituito quattro dei sette membri della Commissione sui Morti e Desaparecidos (Cemdp) durante la dittatura militare (1964-85) pochi giorni dopo che l'organismo ha certificato che Fernando Santa Cruz, padre dell'attuale presidente dell'ordine nazionale di avvocati (Oab) è stato assassinato nel 1974 dalle forze di sicurezza dello Stato, mentre Bolsonaro assicura che è stato ucciso dai suoi compagni del gruppo armato Azione Popolare (Ap). La decisione di Bolsonaro è stata pubblicata oggi nella Gazzetta Ufficiale brasiliana, controfirmata dalla ministro per la Donna, la Famiglia e i Diritti Umani, Damares Alves. Il nuovo presidente del Cemdp, Marco Vinicius Pereira de Carvalho, era finora consigliere della Alves, e appartiene al Partito Social Liberal (Psl) del presidente brasiliano. La presidente uscente dell'organismo, Eugenia Gonzaga, aveva definito "deplorevoli sotto ogni aspetto" le dichiarazioni di Bolsonaro, secondo il quale Fernando Santa Cruz militava nel gruppo Ap a Pernambuco e nel 1974 era andato a Rio de Janeiro per incontrare compagni della stessa organizzazione, che però "lo hanno fatto sparire". Secondo la Cemdp e la Commissione Nazionale per la Verità - creata nel 2014 dall'allora presidente Dilma Rousseff per indagare sui crimini della dittatura- invece, fu "arrestato e ucciso da agenti dello Stato" e "rimane scomparso, senza che i suoi resti siano stati consegnati alla famiglia", sebbene esistano testimonianze secondo le quali il suo corpo è stato cremato clandestinamente.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro