m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Le critiche della Rete delle Città in Comune alla crociata di Salvini contro gli occupanti degli immobili (06/09/18 15:21)

La nuova crociata di Salvini contro gli occupanti di immobili per La Rete delle Città in Comune è una vera e propria “furia” di persecuzione, "da respingere con tutti i mezzi istituzionali e di mobilitazione, questo quanto auspichiamo e ci impegneremo a mettere in campo".La circolare emessa dall’attuale ministro dell’interno lo scorso fine settimana è un passaggio ulteriore che "prosegue e incrementa quanto già fatto dal suo predecessore, lo incrementa per la stretta sui tempi e sui modi tale da impostare tutto come una questione di ordine pubblico. Ed in più vi è la volontà di schedatura indiscriminata degli occupanti, si badi bene, con la regia del ministero dell’interno"."Non importa - prosegue la nota della Rete - che negli ultimi anni si sia registrata un esplosione della morosità incolpevole (“perdi il lavoro perdi la casa”) e degli sfratti esecutivi, che nulla o quasi sia fatto per reperire patrimonio demaniale o pubblico o privato per tentare di dare risposte, che siano decenni che non si affronti il problema di un nuovo piano di edilizia residenziale pubblica, che si assista sempre più al proliferare di immobili abbandonati o sfitti (nel solco dello slogan gente senza case – case senza gente): tutto questo non interessa minimamente al ministro dell’interno e tanto meno al resto del governo, poco o niente all’opposizione in parlamento".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro