m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Bari, l'aggressione fascista contro Forenza, Perillo e una donna eritrea. Il comunicato di solidarietà del Prc (22/09/18 07:57)

“Solidarietà ai nostri compagni Eleonora Forenza, Claudio Riccio e Antonio Perillo e alle altre persone vittime di un'aggressione squadrista stasera a Bari al termine della manifestazione antirazzista #BariNonSiLega. Eleonora e Antonio stavano riaccompagnando una donna eritrea con bimba e passeggino quando si sono imbattuti in un gruppo proveniente dalla sede di Casa Pound che li ha inseguiti e aggrediti con bastoni, cinghie e tirapugni.  Chi nega che in Italia c'è un'emergenza razzismo e fascismo si fa complice di questi gruppi e di questi comportamenti. Questi gruppi neofascisti e neonazisti, xenofobi e violenti, andrebbero perseguiti e disciolti ai sensi applicando la Costituzione e le leggi vigenti. Invece agiscono indisturbati, con soldi, spazio sui media, complicità e connivenze. Questi "fascisti del terzo millennio" non si limitano al dibattito culturale ma nella pratica concreta riprendono i metodi delle camicie nere. Si respira un clima avvelenato di cui primo responsabile è il ministro degli Interni Salvini che legittima con le sue parole e i suoi comportamenti questi gruppi e la loro ideologia contraria ai valori della democrazia e della tolleranza.  Attendiamo di leggere la condanna da parte del ministro di questo ennesimo episodio di violenza fascista.  Sciogliere le organizzazioni neofasciste, rispettare la Costituzione nata dalla Resistenza!"  
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro