m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Venezuela, paesi americani ostili si spaccano sull'ipotesi di intervento militare (17/09/18 22:28)

Il tema di un intervento militare internazionale torna a dividere il fronte dei paesi americani contrari al governo venezuelano di Nicolas Maduro. Colombia, Canada e Guyana non hanno firmato una dichiarazione del "Gruppo di Lima" - un organismo costruito sulla pressione internazionale verso Caracas proveniete soprattutto dagli Usa - nella quale si esprimeva "preoccupazione e rifiuto" di qualsiasi possibile azione militare nei confronti del Venezuela. Il testo veniva licenziato a seguito di dichiarazioni del segretario generale dell'Organizzazione degli stati americani (Osa), Luis Almagro, secondo cui l'uscita diplomatica dalla crisi rimaneva la via preferenziale, ma non potevano escludersi altre soluzioni. Nella serata di domenica, lo stesso Almagro - che in questi giorni accompagna una missione Osa per registrare il fenomeno della migrazione venezuelana - correggeva l'interpretazione delle sue parole spiegando che l'Osa mantiene il suo impegno per una soluzione pacifica e che il sostegno a un'ipotesi militare è una voce alimentata per evadere la gravità della crisi. La Colombia, a sua volta, ha fatto sapere che nonostante una differenza di termini con i partbner regionali, si mantiene a favore di una soluzione negoziale.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro