m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Riace, anche la Rete delle città in comune appoggia la protesta del sindaco (22/08/18 06:46)

Anche la Rete delle Città in Comune si unisce alle voci che esprimono solidarietà al Sindaco di Riace per la protesta pacifica che sta mettendo in atto contro la mancata erogazione dei fondi destinati all’accoglienza dei migranti da parte della Prefettura di Reggio Calabria. Come tutti sanno, la Prefettura risponde direttamente al Ministero degli Interni e secondo la Rete delle città in comune l’attacco all’esperienza positiva e includente di Riace "è un attacco a tutti le amministrazioni che hanno il coraggio di mettere realmente in atto un’esperienza di accoglienza che garantisce sicurezza per la cittadinanza e integrazione per le persone rifugiate. Non è un caso che la stretta economica sia accompagnata dalle dichiarazioni di riapertura di Centri per il Rimpatrio (CPR), che darebbero seguito alle delibere del ministro precedente all’attuale". "Riteniamo che il sistema SPRAR - continua la Rete in una nota - seppur non rispondente pienamente alle esigenze reali, ad oggi sia l’unico applicabile e in grado di permettere un'azione costruttiva alle amministrazioni locali, ultimo punto di caduta degli arrivi delle persone migranti, amministrazioni spesso lasciate sole nella gestione della quotidianità legata a questi arrivi". La Rete invita le amministrazioni comunali, le associazioni, i movimenti, le singole persone, a partecipare alla “Raccolta Popolare di solidarietà” lanciata da RECOSOL (Rete dei Comuni Solidali) e a rilanciarla, per permettere al progetto di Riace di proseguire in questa fase di emergenza.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro