m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

"Macerata, nella difesa della democrazia capita spesso di dovere fare a meno del PD". Intervento di Maurizio Acerbo (08/02/18 17:35)

Consideriamo gravissime le dichiarazioni del sindaco PD di Macerata. Questo signore per giorni non è nemmeno andato a trovare i feriti in ospedale. Invece di invitare la cittadinanza a partecipare alla manifestazione antifascista e antirazzista mette sullo stesso piano ANPI e Casa Pound e Forza Nuova e chiede di annullare manifestazioni. Il Pd come M5S pensa solo ai voti non a contrastare xenofobia. Neanche dopo una tentata strage sentono un sussulto di coscienza democratica. Ci dispiace molto apprendere che Anpi, Cgil, Libera e Arci abbiano deciso di non partecipare alla manifestazione del 10 febbraio a Macerata venendo incontro alle assurde richieste del sindaco. Bisogna abituarsi all'idea che - come accaduto nel referendum costituzionale - nella difesa della democrazia capita spesso di dovere fare a meno del PD. Noi andremo a Macerata e parteciperemo alla manifestazione, perchè di fronte alla deriva razzista, xenofoba e fascista di questi giorni, riteniamo doveroso esserci. Rinunciare a manifestare significherebbe darla vinta a chi vuole creare un clima di paura. Lo faremmo anche se non fossimo in campagna elettorale, come l'abbiamo sempre fatto, perché dimostrare per i diritti, la convivenza civile e la democrazia e difendere la Costituzione non è un impegno che possiamo rimandare
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro