m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

6 ottobre manifestazione nazionale per la cultura e il lavoro. L'appoggio del Prc (05/10/18 21:02)

Il Partito della Rifondazione Comunista dà il proprio sostegno e la propria adesione alla “manifestazione nazionale unitaria per la cultura ed il lavoro” organizzata per il prossimo 6 ottobre a Roma."In una società realmente democratica la cultura costituisce un elemento strategico fondamentale. Da essa dipendono infatti i diritti di scelta e la formazione della coscienza critica di cittadine e cittadini, dunque la loro reale libertà e capacità di incidere nello sviluppo sociale del Paese", si legge in una nota."La cultura è un bene comune, non privatizzabile e non mercificabile - continua il Prc - diritto fondamentale; patrimonio di tutti, bene inalienabile: a tutti va garantito l’accesso alla produzione e alla fruizione della cultura".Secondo il Prc, le politiche messe in atto dagli ultimi governi non solo hanno continuato a tagliare i fondi a tutta la produzione culturale, alle istituzioni e all’intero tessuto culturale italiano, "ma hanno prodotto leggi volte a smantellare l’intervento pubblico in tutti i settori della conoscenza, della comunicazione, dei saperi e della cultura sia a livello nazionale che locale. Una politica volta a impedire la circolazione delle idee, la libertà d’espressione e l’autonomia e l’indipendenza della produzione culturale". il Prc sottolinea che continuano a chiudere teatri, sale cinematografiche, biblioteche, musei, istituti di ricerca, gallerie d’arte, accademie, associazioni, fondazioni e le più importanti istituzioni culturali del nostro paese. I lavoratori della cultura sono privi di tutele e spesso di diritti.Rifondazione Comunista è al fianco di tutto il mondo della cultura, "contro la mercificazione della conoscenza, della cultura e dei saperi, per il riconoscimento alle lavoratrici e ai lavoratori della cultura dello status di lavoratrice e lavoratore".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro