m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Se boicotti Israele ti verrĂ  negato il visto d'ingresso. Nuove norme che prevedono esplicitamente il "denied entry" al Bds (08/07/17 08:10)

Dopo la legge arrivano i primi regolamenti: il quotidiano israeliano Haaretz ha pubblicato in questi giorni la lista delle 28 linee guida predisposte dall’Autorità israeliana per la popolazione, l’immigrazione e i confini per vietare l’ingresso a cittadini stranieri. E per la prima volta compare esplicitamente la dicitura “attività di Bds”: il visto di ingresso sarà negato a chi è ritenuto membro, attivista o sostenitore della campagna globale di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele. A questa si aggiungono altre 27 ragioni di denied entry, tra cui rischio di attività criminali, bugie nell’indicare le ragioni del viaggio, sospetto di voler restare illegalmente in Israele, mancanza di collaborazione con il personale di sicurezza, intento sospetto di voler lavorare illegalmente in Israele, comportamento violento, intento sospetto di portare avanti attività missionarie, sospetto di voler diventare un peso per Israele (concetto non meglio identificato, ma legato probabilmente alla mancanza di mezzi finanziari sufficienti). Inoltre, secondo le linee guida, nel caso si sospetti che il cittadino straniero voglia visitare i Territori Palestinesi Occupati dovrà essere sottoposto a interrogatorio anche da parte di funzionari dell’esercito israeliano. Per la prima volta Israele mette nero su bianco il divieto di ingresso a attivisti del Bds, sebbene in passato – in particolare negli ultimi mesi – persone considerate legate alla campagna di boicottaggio siano state già rispedite indietro ai confini terrestri israeliani. In quei casi, però, non era stato indicato il Bds come ragione del diniego. A dicembre era toccato a Isabel Piri, membro del Consiglio Mondiale delle Chiese e poco dopo – ufficialmente non per Bds – al direttore di Human Rights Watch in Palestina e Israele, Omar Shakir.clicca qui per continuare a leggere
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro