m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Honduras, l'opposizione chiede l'annullamento delle elezioni per frode e falsificazione dei verbali. Hernandez, il nuovo presidente, subito riconosciuto dagli Usa (27/12/17 19:46)

Una richiesta di annullamento delle presidenziali in Honduras, per "frode nel conteggio dei voti e falsificazione dei verbali", e' stata presentata oggi alla Commissione elettorale dalla coalizione di sinistra Alleanza di opposizione alla dittatura.I funzionari elettorali avevano dichiarato il presidente uscente Juan Orlando Hernandez vincitore delle elezioni del 26 novembre con il 42,95% dei voti contro il 41,42% di Salvador Narsralla, giornalista e conduttore televisivo candidato di sinistra.I primi conteggi dei voti davano come favorito Nasralla ma poi lo spoglio aveva subito un rallentamento ed era stata annunciata la vittoria di Hernandez. Osservatori internazionali sia europei che americani avevano rilevato irregolarita' e per un mese violenze e scontri avevano seguito l'annuncio del risultato. Sia le comunita' ecclesiali che le ong nazionali hanno presentato appelli per  sollecitare il rispetto dei diritti umani e della volonta' popolare. L'Onu ha condannato "l'uso eccessivo della forza usato per disperdere le manifestazioni". Secondo l'ex presidente dell'Honduras e leader dell'Alleanza di opposizione alla dittatura, Manuel Zelaya, sono stati almeno 34 i manifestanti uccisi dalla polizia. Nei giorni scorsi la conferma di Hernandez e' stata riconosciuta dagli Stati Uniti, Paese con una forte influenza sugli equilibri politici dell'Honduras, spesso accusato di sostenere forze conservatrici.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro