m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Domani "Diritti senza confini". "SarĂ  un corteo pacifico e di massa. Basta allarmismi". (15/12/17 15:07)

La manifestazione nazionale di sabato 16 dicembre "Diritti senza confini" sarà popolare, pacifica e di massa. All’allarme lanciato dalla Questura di Roma con ben due note negli ultimi giorni – e prontamente riprese da certa stampa con tono allarmistico - gli organizzatori rispondono dicendo che ogni allarme è assolutamente ingiustificato. Il 12 dicembre scorso, gli stessi organizzatori di “Diritti senza confini” avevano chiesto un incontro urgente al ministro dell’Interno Marco Minniti per aprire un’interlocuzione sui temi in cui si articola la manifestazione. "Speriamo con questo di aver posto fine agli allarmismi veicolati dalla campagna di stampa in atto contro i migranti e i profughi, i senza casa, i precari, gli studenti e quanti sono diventati puntualmente oggetto di campagna elettorale", avevano dichiarato. Il 16 dicembre sarà la giornata degli uomini e delle donne resi “invisibili” dalle norme antisociali che continuano a produrre povertà, disoccupazione, guerra tra persone già impoverite e senza casa. Indipendentemente dalla provenienza geografica. "Marceremo insieme per le vie di Roma, lo faremo partendo dai nostri bisogni comuni di dannati delle politiche di austerità, della colonizzazione politica ed economica e delle guerre geopolitiche e della devastazione ambientale in corso in Europa, Africa, Asia e Americhe". Rifondazione Comunista aderisce e partecipa. Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista - Sinistra Europea - dichiara: "Ci saremo perchè vogliamo dire "no" alla guerra tra poveri creata dal governo e dalle destre che cavalcano e strumentalizzano la paura e la crisi economica. L'accoglienza e libertà di circolazione sono diritti. Così come è necessario ed urgente istituire il reddito minimo nel nostro Paese, che è quello con più poveri in termini assoluti in tutta Europa, quasi dieci milioni e mezzo". Al corteo di sabato parteciperanno per Rifondazione Comunista Eleonora Forenza, eurodeputata GUE/NGL e Paolo Ferrero, vice presidente della Sinistra Europea.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro