m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Ambulanti e lavoratori Alitalia, prove di lotta sociale a Roma. Città bloccata. E alla fine arriva almeno la disponibilità al confronto (28/04/21 19:29)

Con i loro furgoni hanno bloccato stamattina il Grande raccordo anulare di Roma, paralizzando letteralmente il traffico all'orario di punta. Si è riaccesa oggi la protesta contro lo stop al rinnovo delle licenze nella Capitale nel nome della famigerata Bolkenstein da parte degli ambulanti che sarebbero riusciti a 'strappare' nel pomeriggio un impegno del ministro Giorgetti su una proroga legata alla pandemia. Tutto è iniziato alle prime ore del mattino quando all'altezza di Gregna di Sant'Andrea, con decine di furgoni hanno interrotto la circolazione sul Raccordo, fermandosi al centro della carreggiata e aprendo anche degli ombrelloni. «Protestiamo contro i bandi che la sindaca vuole realizzare a Roma - hanno spiegato i manifestanti - 18 mila concessioni sono a rischio. Si rende precario, di fatto, il lavoro di 12mila ambulanti che esercitano la loro attività, in mercati, fiere, nei posteggi isolati. Non avremmo mai immaginato di organizzare una manifestazione di questa portata ma stiamo difendendo il nostro futuro e quello delle nostre famiglie». Poi, a passo di lumaca, si sono spostati al centro della città, a piazza della Repubblica, dove un sit-in è proseguito fino al pomeriggio incrociando anche la protesta dei lavoratori Alitalia mobilitati da Usb. Su questo fronte di lotta è arrivata la notizia che i  commissari straordinari di Alitalia hanno convocato i sindacati per il prossimo 30 aprile alle ore 10.00 per un incontro in videoconferenza, accogliendo la loro richiesta contro i licenziamenti. Si parlerà della "mancata erogazione" degli stipendi per questo mese "nei tempi previsti" e del rilancio della newco Ita.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro