m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Lavoro, ieri giornata tragica: due morti e cinque feriti (23/02/21 13:59)

Incidente mortale sul lavoro ieri a Portici (Napoli). Un operaio di 54 anni di Giugliano è deceduto dopo essere precipitato da un'impalcatura. L'uomo, dipendente di una ditta di Giugliano che si occupa di ristrutturazioni, stava eseguendo dei lavori sulla facciata esterna di un edificio privato in Via De Lauzieres quando, per cause in corso di accertamento, è precipitato dall'impalcatura finendo al suolo. Per lui non c'è stato nulla da fare.Un uomo di 63 anni, Vito Gravina, è deceduto a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa, a seguito di un incidente sul lavoro. Stando alle prime informazioni, l’uomo sarebbe rimasto vittima della manovra errata di un trattore condotto da un’altra persona.Un uomo è rimasto infortunato sul posto di lavoro in un'azienda di Casumaro, in provincia di Ferrara. Per fortuna l'incidente sembra meno grave del previsto, l'uomo è stato comunque portato all'ospedale di Cento, avrebbe riportato una frattura a un piedeUn olmo gli è caduto sulla testa, fortunatamente protetta da un elmetto, provocandogli un trauma cranico che ha indotto i soccorritori a trasferirlo in elicottero, all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo. L'infortunio sul lavoro è avvenuto sempre ieri in località La Guardóla, una zona boschiva del comune di Cavriana, in provincia di Bergamo.II mezzo si sfrena, ferito un operaio Stava scaricando materiale edile dal suo camioncino quando all'improvviso lo stesso si è sfrenato, gli è piombato addosso egli ha provocato una seria frattura alla gamba. È un operaio di 63anni, residente a Villa Santo Stefano, la vittima dell'infortunio sul lavoro verificatosi nella mattinata di ieri in un cantiere di Ceccano, in provincia di Frosinone. L'autocarro Fiat Om 35 era parcheggiato a bordo strada lungo un'arteria molto ripida e stretta. Ferimento a Casumaro. Un uomo di 35 anni di nazionalità marocchina, residente nella vicina Finale Emilia, in provincia di Modena, durante il lavoro ha subito un infortunio sul lavoro, riportando una grave ferita al piede. L'operaio è stato portato dall'ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Santissima Annunziata di Cento con un codice di media gravita.Infortunio sul lavoro nelle prima mattina di ieri nelle campagne di Monteprandone, in proovincia di Ascoli Piceno. Ne è rimasto vittima G. T. (le iniziali), di 54anni, del luogo. L'uomo ha riportato una vasta ferita da taglio ai polpacci o destro ed è stato trasportato all'ospedale di San Benedetto. L'infortunio è avvenuto in contrada Bore Ragnola. Secondo la prima ricostruzione, il cinquantaquattrenne stava potando un albero quando, accidentalmente, ha perso l'equilibrio ed è caduto finendo con il polpaccio sulla lama del seghetto che aveva addosso, probabilmente legato sulla cinta.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro