m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Lavoro, travolti dal Tir in A14. Filca-Cisl: "Sono anni che denunciamo i pericoli che corrono i lavoratori" (06/08/19 14:11)

Alla luce dell'incidente della scorsa notte a Borgo Panigale in cui hanno perso la vita due operai travolti da un Tir che ha invaso un cantiere allestito nel tratto bolognese della A14, "sarebbe il caso di valutare la chiusura di tutti i cantieri stradali nei periodi di grande traffico, come ha deciso la Regione Liguria, con il doppio vantaggio di evitare le code ma soprattutto di garantire l'incolumità dei lavoratori impegnati nei cantieri". E' quanto sostiene, in una nota, il segretario generale Filca-Cisl, Franco Turri. Il sinistro avvenuto a Bologna, aggiunge, "ci addolora profondamente e ci indigna. Sono anni che denunciamo i pericoli che corrono i lavoratori impegnati nei cantieri stradali ed autostradali, ed evidentemente la normativa prevista per garantire la loro sicurezza, integrata e rafforzata solo pochi mesi fa grazie al nostro pressing, non è sufficiente ad evitare tragedie come queste". Le due vittime della scorsa notte, prosegue l'esponente della Filac-Cisl "allungano il triste elenco di lavoratori travolti e uccisi mentre erano impegnati in cantieri stradali: tra gli incidenti più recenti - ricorda Turri - ci sono quelli di febbraio a Villareggia, in Piemonte, con due vittime, quello sull'autostrada A10 Genova-Savona, nel quale sono morti altri due lavoratori, e gli incidenti mortali sull'A21, nell'astigiano, e sull'A15, nei pressi di Parma. È ora - conclude - di interrompere questa terribile scia di sangue".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro