m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Ddl Concretezza, per Flc-Cgil ci sono norme poliziesche che offendono i lavoratori del pubblico impiego (16/09/18 10:05)

L’articolato del DdL Concretezza, secondo dla Flc-Cgil, nasconde dietro ad alcune buone intenzioni, "un impianto autoritario pericoloso, perché incentrato sul controllo dei dipendenti del pubblico impiego". Se da una parte risolve il paradosso della stabilizzazione dei precari degli Enti di Ricerca, dall'altra il sindacato di categoria della Scuola rileva criticità "davvero preoccupanti".  "Intanto è singolare - si legge in una nota - che per varare il piano triennale della concretezza nel pubblico impiego sia necessario coordinarsi con il Ministero dell’Interno. Questo particolare, non secondario, chiarisce fin dall’inizio l’aspetto “poliziesco” del piano. E’ preoccupante l’interesse al controllo “biometrico” delle presenze anche se per il personale docente ed educativo si demanda l’attuazione ad un decreto del MIUR. Simili interferenze sono lesive dell’autonomia organizzativa delle scuole oltre che funzionali ad una propaganda politica, falsa ed ingiustificata, che si iscrive dentro l’onda lunga della denigrazione del lavoro pubblico". "Ci sono poi le solite incongruenze: che cosa significa che per il personale pagato da NoiPa si debbano utilizzare “i servizi di rilevazione delle presenze dal sistema “NoiPA” del Ministero dell’economia e delle finanze”? Materialmente come avviene la cosa? Deve esserci qualcuno che lo fa: chi? Le segreterie?" Secondo Flc-Cgil, "si tratta in sostanza dell’ennesima iniziativa propagandistica che istituisce un altro inutile e costoso organismo (a carico dei contribuenti): di "concreto" in questo provvedimento c’è solo la prosecuzione della persecuzione dei lavoratori pubblici, utilizzando a questo scopo perfino le Prefetture. Si tratta, da parte della ministra Bongiorno, di un “brunettismo” di ritorno". "Ci saremmo aspettati, alle porte del rinnovo dei contratti pubblici - conclude la nosta - scelte politiche di segno diverso, con l’obiettivo di rilanciare con investimenti mirati attraverso lo strumento del Contratto, la qualità dei servizi e la qualità del lavoro nelle pubbliche amministrazioni".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro