m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Incidente mortale sul lavoro nel milanese, Fiom: "Aumento dei ritmi e degli orari, e precarietà. Il problema della sicurezza si fa sempre più drammatico" (06/09/17 18:03)

Un lavoratore di 42 anni di origine filippina, che svolgeva attività di manutenzione, è morto questa mattina schiacciato da una pressa alla Stuani Spa di Settimo Milanese, azienda che produce pistoni in acciaio e plastica.Al momento dell’incidente i lavoratori del turno di notte hanno immediatamente sospeso l’attività mentre gli operai del primo turno sono rimasti all’esterno dell’azienda.Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri e i servizi ispettivi della ASL per accertare l’esatta dinamica dell’incidente. La Fiom di Milano chiede agli inquirenti e alla procura di svolgere indagini approfondite affinché, se ci fossero responsabilità, queste vengano accertate nel più breve tempo possibile. La Fiom di Milano, come sempre, si costruirà parte civile contro eventuali responsabili.La Fiom si associa al dolore dei familiari dell’operaio deceduto e si dichiara disponibile a sostenerli legalmente."E’ evidente che in questo paese il problema della sicurezza sul lavoro si fa sempre più drammatico - si legge in una nota della Fiom .Secondo i dati Inail, infatti, da gennaio a luglio 2017 gli incidenti mortali sono stati 591, 29 in più rispetto allo stesso periodo del 2016.Numeri come questi confermano il progressivo e devastante peggioramento delle condizioni di lavoro che da tempo denunciamo, prodotto di una competitività basata sull’aumento di ritmi, degli orari e della precarietà e riportano al centro la necessità di intervenire per modificare questo brutale processo".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro