m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Scuola, professori sempre piĆ¹ anziani per alunni che continuano a diminuire... in classi numerose (11/09/17 20:06)

Secondo i dati ufficiali Miur, l’organico degli insegnanti in questo nuovo anno scolastico raggiungerà il livello record di 762mila posti, ma la media dell’età è ancora alta, nonostante le immissioni in ruolo di giovani dall’ultimo concorso: l’età media dei professori italiani - quasi l’83% sono donne - è di 51,2 anni, in aumento rispetto ai 50,7 anni del 2015/2016. I docenti con più di 50 anni superano di gran lunga il 50% dell’organico: nella scuola media sfioriamo il 60%, alle superiori quasi il 70 per cento. Gli under 30 non arrivano allo 0,5%, mentre in Francia sono l’8,3%. Intanto, il numero di studenti è in progressivo calo: dal 1° settembre 33mila in meno rispetto al 2016 e l’Istat ci dice che nel prossimo decennio di iscritti se ne perderanno 700mila. Il numero di alunni per classe, però, aumenta. A Milano si è arrivati a creare una classe-record da 37 alunni, gruppi extra-large sono presenti sulla costa adriatica, in Lucania ci sono classi da 26 alunni pure se le condizioni di sicurezza non lo permettono. Marcello Pacifico (Anief-Cisal) in relazione al fatto che il Governo italiano ha allungato di due anni il percorso per far entrare di ruolo i candidati più giovani, preferendo di fatto essere condannato alle spese per risarcimenti in quanto tiene fuori i precari, sottolinea che siamo davanti ad un atteggiamento di autolesionismo "quando si mandano a vuoto un terzo delle assunzioni dell’ultimo concorso". Lo Stato allontana le nuove generazioni dall'insegnamento. "Per non parlare dell’estensione a 67 anni dell’età pensionabile che arriverà a 70. Approvata in barba alla riduzione dell’aspettativa di vita e non considerando che proprio tra i docenti – alcuni dei quali arrivano al ruolo solo dopo i 60 anni - i rischi di patologie derivanti da stress professionali risultano tra i più alti in assoluto", conclude il rappresentante dell'Anief.
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro