m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Call Center, oggi la protesta degli addetti in appalto di Infocamere (30/08/17 10:06)

Fiom e NIdiL Cgil organizzano un presidio dei lavoratori a rischio, coinvolti nella procedura di assegnazione dell'appalto per l'esternalizzazione del Contact Center Infocamere, gia' in stato di agitazione dal 28 luglio scorso. Oggi, dalle 11 alle 14, a Roma, in Piazza Sallustio 21 (Unioncamere) e a Padova, in Piazza Insurrezione 1/A (Camera di Commercio di Padova).Infocamere, Credit 2 Cash e Cooperativa Sociale Giotto procedono nella grave gestione unilaterale della vertenza che coinvolge 90 lavoratori tra Padova e Roma. Fiom e NIdiL, "denunciando per l'ennesima volta il mancato rispetto del codice degli appalti, delle leggi e dei contratti, metteranno in atto tutte le azioni politiche, sindacali e giuridiche per la tutela dei diritti dei lavoratori, che restano in stato di agitazione".Inoltre, sottolineano, "i contratti di lavoro, proposti dalle aggiudicatarie e imposti di fatto ai lavoratori, sono gia' attivi per molti di loro da venerdi' 1 settembre, fanno riferimento a un Ccnl che a Padova non e' coerente con l'oggetto della gara (cooperative sociali) e a Roma non e' sottoscritto dalle Organizzazioni Sindacali maggiormente rappresentative. Per i lavoratori compresi nella clausola sociale che svolgono da anni quei servizi, i contratti prevedono un taglio di quasi meta' del reddito annuo e impongono un periodo di prova fino a 50 giorni di effettivo lavoro. Unioncamere e Camere di Commercio intervengano per ripristinare la legalita' e impedire un tale scempio dei diritti e della dignita' dei lavoratori".
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro