m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

Sit in e blocco stradale contro il "binario della guerra" a Camp Darby (10/12/17 08:41)

Diverse decine di persone aderenti alla sinistra radicale di Pisa e Livorno hanno manifestato pacificamente ieri davanti a Camp Darby contro l'ampliamento della base Usa di Tombolo (Pisa) per scopi militari. Durante il presidio promosso da Wilpf Italia, la carovana delle donne per il disarmo, è stato anche effettuato un blocco stradale che ha rallentato il traffico per alcuni minuti. "Nel settembre scorso - scrive in una nota il sindacato generale di base che ha preso parte all'iniziativa - sono stati affidati i lavori per realizzare una ferrovia a binario unico che servirà solo per il trasporto di armi e munizioni dalla base militare alla stazione di Tombolo con destinazione aeroporto militare di Pisa. Non si accontentano solo di realizzare la ferrovia della morte ma costruiranno anche un ponte girevole sul canale dei Navicelli potenziando il 'Tombolo Dock', il molo da cui partiranno le armi che lungo il Canale dei Navicelli (dragato, potenziato e ristrutturato con soldi pubblici) arriveranno via acqua al porto di Livorno, dove un molo aspetta le navi civili e militari Usa per il carico delle armi". Il costo dell'operazione, secondo i manifestanti, "è di ben 45 milioni di dollari, che si dice sia a carico degli Stati Uniti più altre spese (ingenti anche se non precisate) a carico dell'Italia". Infine i manifestanti definiscono "vergognosa la subalternità dell'amministrazione comunale ai dettami militari e vergognoso il silenzio del sindacato che ormai accetta e fa proprie le politiche di austerità e le scelte a favore della guerra"
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro