m.ControLaCrisi.org - (visualizza versione completa)

TERREMOTO: PRC, INQUIETANTE CARTEGGIO BOSCHI-BERTOLASO (22/12/09 22:24)

(ANSA) - PESCARA, 22 DIC - «Il carteggio Boschi-Bertolaso pubblicato sul sito del settimanale L'Espresso è a dir poco inquietante», secondo Rifondazione comunista la quale sostiene che «più di trecento persone hanno perso la vita anche a causa del fatto che alla popolazione e agli enti locali sono stati lanciati messaggi tranquillizzanti di cui adesso i principali responsabili si rimbalzano le responsabilità». «Secondo Boschi - affermano il capogruppo regionale di Prc, Maurizio Acerbo, e il consigliere del Comune dell'Aquila Enrico Perilli - la negligenza è da imputare alla Protezione Civile, Bertolaso minaccia querele. Il quadro che ne viene fuori non può che preoccupare tutti gli italiani visto che la vicenda riguarda i massimi responsabili della nostra sicurezza rispetto a catastrofi di questo genere». Prc ritiene «doveroso fare chiarezza e accertare le responsabilità, al fine di evitare che si ripetano tragedie evitabili». «Perchè - si chiedono i due consiglieri - non è stato detto alla popolazione che già nel 2007 l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia aveva comunicato alla Protezione Civile che 'la probabilità massima di accadimento di un forte terremoto è in un segmento appenninico contenente L'Aquila? Ancor più grave - sostengono - è il fatto che i comunicati della Protezione civile, da cui enti locali e popolazione attendevano indicazioni sul che fare, sarebbero stati, secondo Boschi, in qualche modo taroccati, cioè non corrispondenti alla situazione di 'altissimo rischio». «A fronte di notizie in suo possesso così allarmanti, datate 2004 e 2007, come mai la tanto decantata macchina di Bertolaso - conclude Prc - non ha attivato alcuna misura di prevenzione dei rischi? Forse si è proceduto troppo velocemente alla beatificazione mediatica della Protezione Civile». (ANSA).
Chi Siamo | Webmaster: Luciano Ferraro